Vacanze in Sardegna tra italiani

Vacanze tra italiani
Bosa

Quando pensi a vacanze in Sardegna cosa ti viene in mente? Mare, spiagge, magari nuraghe e altri luoghi da visitare in tutta la Sardegna. Anch’io penso a questo, ma non solo … Penso anche a vacanze in Sardegna tra italiani.

Vacanze tra italiani

Siccome ho amici con una casa a Bosa vado lì a trovarli. Ho visitato altri paesi intorno a Bosa girando con i mezzi pubblici. Ma quest’anno neanche questo: ho deciso di fare solo una vacanza di spiaggia e di stare „in famiglia italiana“.

È la seconda volta che vengo e mi sento già come a casa. È un rivedersi non solo con la mia amica e la sua famiglia, ma anche con il giornalaio che mi riconosce e mi saluta gentilmente … due chiacchiere non devono mancare … E con qualche altro conoscente, una chiacchiera di là ed una di qua si fa sempre.

Vacanze tra italiani
A tavola con otto persone italiane

Quest’anno non c’è solo la mia amica ma ci sono anche suo marito, suo figlio con la sua compagna e altri amici del figlio – casa piena e vivace.

Per me è un bello sforzo inserirmi nelle discussioni, quando sono a tavola con otto persone italiane … Già in tedesco non sono fatta per parlare con tanta gente, figurati in italiano.

Vacanze in Sardegna tra italiani – Movimento slow

La mia amica ed io non stiamo insieme dalla mattina alla sera. Facciamo cose insieme ma ognuna fa anche cose in autonomia. A me piace fare camminate e le faccio da sola. Se lei è occupata, vado a fare il „bagno di lusso“: Chiamo lo stabilimento balneare e prenoto una sdraio ed un ombrellone.

Vacanze tra italiani
Stabilimento balneare o bagno di lusso

Per andarci ci vuole il pullman e compro il biglietto ad un bar. Mentre aspetto prendo un caffè e un „tiliccas de saba“ – un dolce sardo buonissimo. Appena seduta, una volta un vecchietto ha iniziato a parlarmi e voleva offrirmi una Malvasia. Alle dieci del mattino! Qui si comincia a bere presto. Ai tavoli vicini si beveva già l’Ichnusa. Pur essendo bavarese mi sembra un po’ prestino. Facciamo due chiacchiere, alla fine eravamo contenti tutti e due: il vecchietto ed io.

Ho preso pure il pullman sbagliato. Meno male che me ne sono accorta in tempo (e non a Macomer). L’autista mi ha fatto scendere vicino ad una fermata dove potevo prendere un pullman che mi portasse indietro. Chiaro che ho dovuto aspettare per un bel po‘ fin quando ne è arrivato uno. Ma non mi ha dato fastidio. Quando sono in vacanza sono in movimento slow.

Non solo per questo mi piacciono i mezzi pubblici. ma anche perché incontro la vera vita italiana. Con la macchina ti isoli o stai con chi già conosci se sei in giro con altri. Invece andando in pullman incontri gente, capisci meglio il modo di vivere, come si comporta la gente e via dicendo, soprattutto se sei straniera. Dall’alto vedo anche meglio la natura intorno anche perché non devo guidare. Se andassi in giro con la macchina sicuramente potrei visitare molto di più. Ma tutto non si può vedere … E poi già con la amica sono in giro in macchina.

Vacanze in Sardegna tra italiani – Due chiacchiere

Anche alla fermata dell’autobus ho fatto due chiacchiere con una donna. Sono un po‘ ispirata dal libro „Così parlò Bellavista“ di Luciano de Crescenzo che sto leggendo. In un capitolo dice che i Napolitani si mettono sempre a fare due chiacchiere perché rende la vita più bella: tra vicini di casa stendendo il bucato, in aereo oppure in un negozio. Secondo me c’è qualcosa di giusto in questa teoria, che ho abbreviato molto. Dire un buongiorno al vicino nell’aereo, nel treno o alla salita del pullman a me dà l’impressione di mettere un sorriso nella faccia della persona di fronte.

Vacanze tra italiani
Bucato fuori anche a Bosa non solo a Napoli
Bucato fuori
Bucato fuori

La famosa sera della peperonata

Qui per tradizione ogni anno il vicino di casa ci invita una sera per cena: ma non è una cena qualsiasi – lui fa una peperonata strepitosa! Già a mezzogiorno sento il profumo che esce dalla casa del vicino che la sta preparando. In piena gioia nell’attesa d’ospitarci il vicino gira tutto il giorno con un grande sorriso in faccia.

Vacanze tra italiani
La famosa sera della peperonata sta comminciando

Verso le otto inizia il movimento nella piazzetta. Il tavolo, le sedie vengono messe fuori. Si mette la tovaglia – ci vuole per forza – e la vicina apparecchia. Io dalla terrazza della casa della amica, ho tutto sotto controllo da sopra. 🙂 Pian pianino scendiamo e la cena comincia.

Un po‘ di ricotta affumicata ed olive messe sott’olio dal vicino stesso come antipasto e poi la PEPERONATA, che stiamo aspettando da giorni. In più qualche spiedino e polpette ed anche del buon vino che non può mai mancare.

Si chiacchiera, si ride, si mangia, si beve e ci si diverte. Qualche turista che passa forse ci invidia un po‘.

Vita italiana ed io in mezzo. Che fortunata che sono!

Reader Interactions

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.